La determinazione dei salari nei CCNL e il rapporto con l’inflazione

No Thumbnail Available

Date

2024-02

Journal Title

Journal ISSN

Volume Title

Publisher

Inapp

Abstract

A partire dagli anni Novanta, a seguito dell’abolizione dell’adeguamento automatico dei salari negoziati nei CCNL all’inflazione, con il sistema della ‘scala mobile’, e dell’introduzione di nuove regole stabilite dalle principali confederazioni sindacali e datoriali, emerge che, sebbene gli aumenti contrattuali abbiano ‘inseguito’ l’andamento dei prezzi, a tutela del potere d’acquisto dei lavoratori, quest’ultimi hanno comunque subito delle perdite nei periodi in cui si sono registrate delle differenze tra inflazione e aumenti dei salari. Si tratta di differenze difficilmente annullabili in termini cumulati rispetto ai periodi in controtendenza e che si sono acuite negli ultimi anni a causa dell’alta inflazione registrata e del ritardo nei rinnovi dei contratti nazionali. Quali potrebbero essere le soluzioni per affrontare il problema salariale, a partire dall’indice dei prezzi di riferimento per la determinazione dei salari nei CCNL?

Description

Keywords

Contrattazione collettiva, Determinazione dei salari, Politica salariale

Citation

Schiavo R., (2023), La determinazione dei salari nei CCNL e il rapporto con l’inflazione, Sinappsi, XIII, n. 3, pp. 111-124 <https://oa.inapp.org/xmlui/handle/20.500.12916/4198>

Collections